Nuovo modello unico per impianti di microcogenerazione

Dal 25 settembre 2017 è possibile utilizzare la nuova modulistica per la realizzazione, connessione e messa in esercizio di impianti di microcogenerazione ad alto rendimento e di microcogenerazione alimentati da fonti rinnovabili.

Nuovo modello unico per impianti di microcogenerazione

Il Decreto Ministeriale del 16 marzo 2017 disciplina la semplificazione delle procedure per la realizzazione di impianti di microcogenerazione ad alto rendimento e gli impianti di microcogenerazione alimentati da fonti rinnovabili.

In quest'ottica di semplificazione a partire dal 25 settembre 2017 si possono adottare i modelli unici relativi agli impianti microcogenerazione ad alto rendimento e agli impianti di microcogenerazione alimentati da fonti rinnovabili per la realizzazione, la connessione e l'esercizio di questi impianti. In entrambi i modelli, vanno inseriti i dati da fornire prima dell'inizio dei lavori (prima parte) e i dati da fornire alla fine dei lavori (seconda parte).

Per poter usufruire della nuova modulistica semplificata, è necessario che l'impianto di microcogenerazione:

  • sia realizzato presso clienti finali già dotati di punti di prelievo attivi in bassa o media tensione;
  • abbia potenza non superiore a quella già disponibile in prelievo;
  • sia alimentato a biomassa, biogas, bioliquidi ovvero a gas metano o Gpl;
  • sia contestualmente richiesto l'accesso al regime dello scambio sul posto;
  • se ricadente nell'ambito di applicazione del Codice dei beni e delle attività culturali (Dlgs 42/2004), non determini alterazione dello stato dei luoghi e dell'aspetto esteriore degli edifici (quando l'impianto ricade nell'ambito di applicazione del Codice dei beni e delle attività culturali Dlgs 42/2004);
  • abbia capacità di generazione inferiore a 50 kWe.

Il soggetto richiedente compila il modello unico previsto per la tipologia di fonte utilizzata e lo trasmette al gestore di rete competente solo per via informatica.

Contatti

Per maggiori informazioni contattare il Desk Energia al numero 02 58370.431, oppure all'indirizzo email Desk.Energia@assolombarda.it.

 

Accedi per continuare a leggere