Dichiarazione energivori

CSEA apre il portale per l’ammissione alle agevolazioni 2020.

Dichiarazione energivori

Con la circolare N. 28/2019/ELT, la Cassa per i servizi energetici e ambientali (CSEA) comunica le modalità e le tempistiche per la presentazione delle dichiarazioni ai fini dell’inserimento nell’elenco delle imprese a forte consumo di energia elettrica per l’annualità 2020 post riforma (D.M. 21 dicembre 2017).

In particolare, dal 30 settembre 2019 è possibile presentare la dichiarazione sul portale accessibile tramite l’applicazione web disponibile sul sito di Cassa (www.csea.it) cliccando sul riquadro ENERGIVORI o tramite il link: energivori.csea.it. La compilazione della dichiarazione può essere svolta seguendo la "Guida alla compilazione delle dichiarazioni" allegata alla suddetta circolare (Allegato 1). Il sistema telematico accoglie solo le dichiarazioni conformi ai requisiti di cui al D.M. 21 dicembre 2017 nonché a quelli previsti dalla delibera ARERA 921/2017/R/eel, come successivamente modificata.

Una volta inviata la dichiarazione, il sistema telematico consente di scaricare una ricevuta che ne attesta la conclusione. Successivamente le dichiarazioni passano al vaglio dei controlli di legittimità e coerenza da parte di CSEA, secondo i “Requisiti di accesso alle agevolazioni Post Riforma” specificati nell’Allegato 2. In forza dell’art. 71 del D.P.R. n. 445/2000, sulle dichiarazioni rese ai sensi degli artt. 46 e 47, la Cassa effettuerà idonei controlli a campione sulle dichiarazioni sostitutive e sulle eventuali rettifiche pervenute dalle imprese.

Le imprese “NON neo costituite, ovvero costituite prima del 2019, possono inviare la dichiarazione relativa all’annualità di competenza 2020 fino alle ore 23:59 del 13 novembre 2019.  Entro il 18 dicembre 2019 la Cassa pubblicherà sul proprio sito internet l’elenco delle imprese a forte consumo di energia elettrica per l’anno di competenza 2020, distinte per classi di agevolazione.

Le imprese "neo costituite", ovvero costituite nel 2019 o senza consumi negli anni precedenti per inattività, possono inviare fino al 31 dicembre 2019 la dichiarazione relativa all’annualità di competenza 2020, basata sulle migliori stime dei dati di consumo ed economici per l’annualità 2019. Inoltre, sarà richiesta all’impresa neo costituita un'ulteriore dichiarazione in cui la stessa si impegna a rispettare gli obblighi di invio alla CSEA, entro e non oltre il mese di novembre dell’anno 2021, di una una copia della dichiarazione IVA dell’anno 2020 recante il Codice ATECO prevalente dichiarato. Contestualmente, l’impresa deve allegare una relazione contenente:

-le modalità di stima dei consumi inseriti per l’anno 2019 in base alla produzione prevista, con una descrizione dei criteri utilizzati per la previsione stessa, nonché, ove disponibili, i dati di prelievo storici relativi a POD già esistenti;

-le modalità di stima dei dati di bilancio inseriti dell’anno 2019, in particolare il fatturato e il VAL (in applicazione della Determina del 12 ottobre 2017 11/2017 – DIEU), evidenziando l’eventuale utilizzo di dati storici della/le impresa/e eventualmente acquisita/e in fase di prima costituzione.

Decorso il termine del 13 novembre per le imprese NON neo costituite e del 31 dicembre per le neo costituite, non sarà possibile iscriversi all’elenco delle imprese a forte consumo di energia elettrica relativo all’anno 2020, né potrà ottenersi l’erogazione del beneficio per la medesima annualità.

Contatti

Per maggiori informazioni contattare gli esperti dell'Unità Energia (Tel. 0258370.206/511, email ).

Accedi per continuare a leggere

Contenuti correlati
Energivori: importanti novità dal 2018