VIDA: finanziamento a fondo perduto per le filiere cibo-acqua-energia

La Commissione Europea tramite il Cluster Lombardo LE2C mette a disposizione delle imprese lombarde un finanziamento a fondo perduto fino a € 250.000 per sostenere progetti innovativi nelle filiere energia-acqua-cibo, tramite il progetto VIDA.

VIDA: finanziamento a fondo perduto per le filiere cibo-acqua-energia

VIDA è un Progetto europeo per sostenere con contributi a fondo perduto le PMI della filiera del cibo interessate a migliorare l’uso e l’efficienza di risorse idriche ed energetiche e/o di tecnologie abilitanti, Key Enabling Technologies (KETs).

Soggetti ammissibili

Possono presentare domanda le micro, piccole e medie imprese con sede legale o unità locali in regione Lombardia singolarmente o in aggregazione.

Progetti ammissibili

Sono agevolabili i progetti volti a migliorare l’uso e l’efficienza delle risorse energetiche nelle filiere del cibo, acqua ed energia, attraverso lo sviluppo di tecnologie innovative.

Per filiera del cibo-energia-acqua si intendono tutte le fasi connesse alla produzione, lavorazione e distribuzione del cibo, dalla produzione agricola, ai processi industriali di lavorazione fino alla distribuzione dei prodotti. VIDA mira ad accelerare l'implementazione di nuove soluzioni nel settore alimentare che migliorano l'utilizzo di acqua ed energia con l'ambizione di ridurre perdite e consumi.

Sono ammissibili i seguenti progetti:

  • demonstration voucher: progetti dimostrativi di partenariato (min. 2 pmi) per rispondere a problematiche presenti in aziende del settore agro-alimentare. La risposta deve provenire idealmente da fornitori con proposte di soluzioni “congiunte” intersettoriali (tra cibo, acqua ed energia, incluse le tecnologie emergenti). Finanziamento a fondo perduto fino a € 250.000;
  • validation voucher: progetti di validazione di prototipi in ambienti operativi (candidatura per singola PMI). Finanziamento fino a € 25.000;
  • innovation support voucher: acquisizione di conoscenze e competenze a sostegno dell'innovazione (candidatura per singola PMI). Finanziamento fino a € 5.000.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le seguenti spese:

  • personale;
  • acquisto macchinari o materiale;
  • consulenza;
  • comunicazione;
  • formazione;
  • subcontraenza.

 Per le seguenti finalità (a titolo esemplificativo):

  • efficienza energetica per il settore agroalimentare e zootecnico;
  • migliore utilizzo dell’acqua;
  • purificazione dell’acqua;
  • gestione della deiezione animale con il recupero o smaltimento di contaminanti;
  • riduzione dei rifiuti nel settore agroalimentare;
  • bio-plastiche per il packaging alimentare;
  • tecnologie al plasma o nanomateriali applicabili all’industria agroalimentare;
  • consulenza su IPR;
  • manifattura avanzata, eco-innovazioni;
  • modelli gestionali innovative, business plan;
  • valutazione impatti.

 Agevolazione

Il contributo verrà erogato a fondo perduto, secondo la seguente tabella:

Tipo misura % contributo Contributo massimo ottenibile Investimento minimo Durata (mesi)
Demonstration voucher 100% € 250.000 € 20.000 6-12
Validation voucher 100% € 25.000 € 10.000 6
Innovation support voucher 100% € 5.000 € 1.000 3-6

Il contributo massimo previsto per la singola azienda, sommando anche diverse categorie di voucher, non può superare € 60.000.

Presentazione delle domande

Per candidarsi, le aziende interessate dovranno compilare un template di progetto, uno per ciascuna delle tre tipologie di voucher, scaricabili direttamente dal sito del progetto www.vidaproject.eu.

Valutazione ed erogazione

Le richieste per i Demonstration Voucher saranno valutate da un gruppo di esperti valutatori indipendenti. Per i Validation Voucher ed Innovation Support Voucher, le richieste saranno valutate dai partner del progetto.

Contatti

Per la costituzione dei partenariati e la verifica degli interventi ammissibili, e per informazioni sul cluster LE2C, gli associati possono rivolgersi all'Area Credito e Finanza di Assolombarda per avere maggiori informazioni sul bando contattando:

Diana Caputo 02/58370.230 diana.caputo@assolombarda.it

Silvia Mangiameli 02/58370.660 silvia.mangiameli@assolombarda.it

Accedi per continuare a leggere